EMERGENZA CORONAVIRUS. LIMITAZIONE PER L’ACCESSO AGLI UFFICI DELL’ORDINE